domenica 11 dicembre | 07:26
pubblicato il 22/lug/2013 12:30

Tesoro: Consumatori, vendere riserve auree invece di quote partecipate

(ASCA) - Roma, 22 lug - ''Si e' parlato molto, in questi giorni, dell'ipotesi di vendita di quote delle societa' pubbliche Eni, Enel e Finmeccanica. Una manovra discutibile, a maggior ragione dal momento che si tratta di aziende che operano in settori strategici per l'economia. Si parli piuttosto di processi di liberalizzazione dei vari settori, vocabolo che sembra ormai sparito dal lessico del Governo, condizionando e vincolando in termini di qualita' e di costi l'intero mercato. Inoltre, non si capisce perche', invece di valutare la cessione di tali asset, importanti leve di sviluppo e di crescita per il Paese, il Governo non si decida a vendere una parte delle riserve auree''.

Questo il commento dei presidenti di Federconsumatori e Adusbef, Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, secondo cui ''da anni (in realta' da quando le quotazioni dell'oro erano ancora piu' vantaggiose) avanziamo la proposta di venderne il 10-15%: operazione che frutterebbe allo Stato circa 10,5 miliardi di euro''.

''In un momento delicato e critico, come quello che il Paese sta attraversando, e' fondamentale intervenire per far ripartire l'economia, investendo sulla crescita e creando occupazione'', proseguono, spiegando che ''e' ovvio che tali iniziative non possono prescindere da un adeguato stanziamento di fondi, ma e' altrettanto ovvio che tali fondi non possono provenire dalle tasche gia' prosciugate dei cittadini, ne' dalla svendita di aziende che giocano un ruolo di primo piano nel sistema economico''. Per questo, concludono i presidenti ''e' necessaria la vendita di una minima parte delle riserve auree, i cui proventi dovranno essere destinati esclusivamente al rilancio degli investimenti per lo sviluppo tecnologico e la ricerca (ad es. banda larga, agroalimentare, ecc.), indispensabili non solo per avviare la ripresa occupazionale, ma anche per un concreto aumento della produttivita' di sistema''.

com-fch/lus/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina