lunedì 16 gennaio | 20:43
pubblicato il 18/apr/2013 14:16

Terremoto: per l'Emilia 24 milioni dalle Fondazioni bancarie (2 Upd)

(ASCA) - Bologna, 18 apr - Le Fondazioni bancarie hanno raccolto circa 24 milioni di euro a favore dei territori colpiti dal terremoto in Emilia Romagna, di cui 18 milioni 340 mila sono stati raccolti proprio dagli enti che operano nei territori colpiti, e altri 5 milioni e mezzo, dalle altre fondazioni che aderiscono all'Acri. Si e' infatti svolta a Bologna una conferenza di presentazione di questa iniziativa, alla presenza del presidente dell'Acri Giuseppe Guzzetti e di Carlo Gabbi, presidente dell'associazione delle fondazioni Casse e Monti Emilia Romagna e Fondazione Cariparma.

All'iniziativa hanno preso inoltre parte il presidente della Fondazione Cariplo, Fabio Roversi Monaco e il presidente della Fondazione Cr Modena, Andrea Landi, e Patrizio Bianchi, assessore della Regione Emilia Romagna per la scuola.

Dei 24 milioni di euro circa 14 andranno a finanziare interventi in provincia di Modena, circa 7 milioni sono andati alla provincia di Ferrara, la parte restante e' stata distribuita tra la provincia di Reggio Emilia (1 milione e 110 mila euro) e Bologna (1 milione e 665 mila euro). Le qauttro fondazioni della provincia di Modena hanno sostenuto impegni e interventi diretti per 11 milioni e 680 mila euro.

Le due fondazioni della provincia di Ferrara per oltre 5 milioni di euro, le fondazioni di Bologna si sono impegnate per 1 milione e 110 mila euro, la fondazione Manodori di Reggio Emilia per 500 mila euro.

I fondi raccolti dall'Acri, pari a 5,5 milioni di euro saranno ripartiti in 2 milioni 497mila alla Provincia di Modena, 1milione 886mila alla provincia di Ferrara, 610mila euro alla provincia di Reggio Emilia, 554mila euro alla provincia di Bologna. I fondi destinati alla provincia di Modena saranno utilizzati per la ricostruzione del liceo scientifico Galileo Galilei di Mirandola (1 milione 665mila euro) e dell'istituto comprensivo di Rovereto di Nov (832mila euro). In provincia di Ferrara saranno finanziati i lavori per la palestra Bassi Burgatti di Cento (1 milione di euro).

La palestra della scuola elementare San Carlo di Sant'Agostino (150mila euro), il nuovo polo scolastico di Vigarano Mainarda (350mila euro), il nuovo polo scolastico di Bondeno (317mila euro), la scuola materna San Bartolomeo di Ferrara (70mila euro).

I fondi destinati alla provincia di Reggio Emilia saranno utilizzati per il centro educativo polivalente di Rolo (210mila euro), il centro didattico educativo di Reggiolo (200mila euro), l'istituto comprensivo R.Corso di Correggio (200mila euro). Per quanto riguarda la provincia di Bologna, infine, saranno finanziati i lavori per la scuola media Marco Polo di Crevalcore (333mila euro) e per l'asilo nido comunale di Pieve di Cento (222mila euro).

ram/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Conti pubblici
Conti pubblici: Ue chiede il conto, Italia tratta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello