sabato 21 gennaio | 07:43
pubblicato il 18/apr/2013 14:12

Terremoto: per l'Emilia 24 milioni dalle Fondazioni bancarie (1 Upd)

(ASCA) - Bologna, 18 apr - Le Fondazioni bancarie hanno raccolto circa 24 milioni di euro a favore dei territori colpiti dal terremoto in Emilia Romagna, di cui 18 milioni 340 mila sono stati raccolti proprio dagli enti che operano nei territori colpiti, e altri 5 milioni e mezzo, dalle altre fondazioni che aderiscono all'Acri. Si e' infatti svolta a Bologna una conferenza di presentazione di questa iniziativa, alla presenza del presidente dell'Acri Giuseppe Guzzetti e di Carlo Gabbi, presidente dell'associazione delle fondazioni Casse e Monti Emilia Romagna e Fondazione Cariparma.

All'iniziativa hanno preso inoltre parte il presidente della Fondazione Cariplo, Fabio Roversi Monaco e il presidente della Fondazione Cr Modena, Andrea Landi, e Patrizio Bianchi, assessore della Regione Emilia Romagna per la scuola.

Dei 24 milioni di euro circa 14 andranno a finanziare interventi in provincia di Modena, circa 7 milioni sono andati alla provincia di Ferrara, la parte restante e' stata distribuita tra la provincia di Reggio Emilia (1 milione e 110 mila euro) e Bologna (1 milione e 665 mila euro). Le qauttro fondazioni della provincia di Modena hanno sostenuto impegni e interventi diretti per 11 milioni e 680 mila euro.

Le due fondazioni della provincia di Ferrara per oltre 5 milioni di euro, le fondazioni di Bologna si sono impegnate per 1 milione e 110 mila euro, la fondazione Manodori di Reggio Emilia per 500 mila euro.

I fondi raccolti dall'Acri, pari a 5,5 milioni di euro saranno ripartiti in 2 milioni 497mila alla Provincia di Modena, 1milione 886mila alla provincia di Ferrara, 610mila euro alla provincia di Reggio Emilia, 554mila euro alla provincia di Bologna. I fondi destinati alla provincia di Modena saranno utilizzati per la ricostruzione del liceo scientifico Galileo Galilei di Mirandola (1 milione 665mila euro) e dell'istituto comprensivo di Rovereto di Nov (832mila euro). In provincia di Ferrara saranno finanziati i lavori per la palestra Bassi Burgatti di Cento (1 milione di euro).

La palestra della scuola elementare San Carlo di Sant'Agostino (150mila euro), il nuovo polo scolastico di Vigarano Mainarda (350mila euro), il nuovo polo scolastico di Bondeno (317mila euro), la scuola materna San Bartolomeo di Ferrara (70mila euro).

ram/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4