venerdì 09 dicembre | 15:35
pubblicato il 23/feb/2015 12:00

Terremoto Honda, il presidente Ito lascia dopo airbag difettosi

Sarà sostituito da Takahiro Hacigo

Terremoto Honda, il presidente Ito lascia dopo airbag difettosi

Roma, (askanews) - Terremoto in casa Honda dopo la crisi seguita allo scandalo degli airbag difettosi che hanno portato al richiamo di milioni di vetture in tutto il mondo. Il numero uno Takanobu Ito, 61 anni, nella casa automobilistica giapponese dal 1978, ha annunciato a sorpresa le sue dimissioni e sarà sostituito dal direttore generale Takahiro Hacigo dalla prossima assemblea degli azionisti prevista a giugno.

Da un po' la Honda era sotto pressione per gli air bag difettosi di Takata accusati di aver provocato la morte con la loro esplosione di almeno cinque persone e di averne ferite altre, ma la decisione di Ito è arrivata all'improvviso.

Il mese scorso la casa giapponese aveva tagliato le sue stime sui risultati di quest'anno del 3,5%, a 545 miliardi di yen, proprio per i costi legati ai massicci richiami di veicoli in officina, sia automobili che Suv.

(immagini Afp)

Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Borsa
La Borsa di Milano brinda alla proroga del Qe Bce, Ftse-Mib +1,64%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Veronafiere, Usa: le regole import sui vini biologici
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina