domenica 11 dicembre | 07:54
pubblicato il 17/feb/2016 19:09

Terna in piano al 2019 3,3 mld investimenti, dividendo +3% anno

Ricavi e Ebitda +2% anno. Rapporto debito netto/Rab sotto 60%

Terna in piano al 2019 3,3 mld investimenti, dividendo +3% anno

Milano, 17 feb. (askanews) - Chiuso un 2015 record con ricavi preliminari per la prima volta sopra i 2 miliardi di euro, Terna ha presentato in Borsa a Milano il nuovo piano industriale 2016-2019 con numeri e dividendi in crescita, grazie alle certezze derivanti dal nuovo quadro regolatorio e al contributo della rete elettrica di Ferrovie dello Stato rilevata alla fine 2015. Particolare attenzione è stata dedicata alla remunerazione degli azionisti con un dividendo che nel 2019 sarà di 22,5 centesimi rispetto ai 20 del 2015, come ha spiegato l'Ad Matteo Del Fante. "Con la review chiusa a dicembre oggi siamo stati in grado di annunciare un aumento del 3% annuo a partire dalla base di 20 centesimi del dividendo 2015 da qui al 2019".

Quanto ai numeri Terna prevede nei prossimi 4 anni investimenti per circa 3,3 miliardi di euro, di cui 2,6 miliardi di euro sulla rete elettrica nazionale. A fine piano i ricavi sono stimati a 2,2 miliardi e l'Ebitda a oltre 1,6 miliardi pari a una crescita annua del 2%, mentre la generazione di free cash flow nell'arco del piano è stimata a circa 2 miliardi di euro. Il valore degli asset regolati passerà da 12,3 miliardi a 14,7 miliardi di euro nel 2019, con un tasso di crescita media annua del 4,6%. La struttura finanziaria di Terna resterà solida con un rapporto debito netto/Rab al di sotto del 60%, mentre l'indebitamento, oggi pari a circa 8 miliardi, è previsto in riduzione a partire dal 2018-2019. Sul fronte dell'espansione all'estero, il piano prevede 150-200 milioni di investimenti in attività regolate, con una particolare attenzione per l'America Latina. L'Ad Matteo Del Fante.

"Stiamo partecipando a una gara in America Latina e stiamo guardando a diversi progetti. Parlo di America Latina perchè alcuni paesi offrono regimi regolatori sufficientemente credibili e stabili da giustificare investimenti in progetti che rimangono solo progetti di interconnessione per Terna" Per quanto riguarda il 2016 Terna prevede investimenti per circa 900 milioni di euro, mentre i ricavi sono previsti a circa 2,09 miliardi, l'Ebitda a 1,52 miliardi, mentre l'utile per azione sarà di circa 28 centesimi di euro.

Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina