venerdì 20 gennaio | 21:56
pubblicato il 24/set/2013 14:56

Telecom: Vinti (Umbria), a rischio sviluppo banda larga e occupazione

(ASCA) - Perugia, 24 set - ''L'accordo che consente agli spagnoli di Telefonica di salire al 65% nel controllo di Telco, che possiede il 22,4% di Telecom Italia, sposta il controllo della piu' importante azienda di telecomunicazioni italiana, da Roma a Madrid''. Lo ha affermato l'assessore regionale umbro alle infrastrutture tecnologiche immateriali, Stefano Vinti. ''Il lungo e devastante processo di privatizzazione della Telecom, azienda strategica delle telecomunicazioni, e' stato avviato dal Governo Prodi nel 1997, con vari passaggi che ha visto protagonisti diversi 'campioni' del capitalismo italiano, Colaninno, Grutti, Tronchetti-Provera, Benetton nonche' da manager di primo piano (per i nostri livelli), da Guido Rossi a Franco Bernabe'. Alla fine - ha aggiunto -, Telecom ha dei numeri da indebitamento spaventosi ed ora sara' controllata da Telefonica che in quanto ad indebitamento non sta molto meglio''. Per l'assessore regionale di Rifondazione Comunista, ''il risultato dell'operazione mette a rischio la possibilita' di investimenti elevati, che ad oggi sono assolutamente indispensabili per lo sviluppo della 'banda larga' che potrebbe dare al nostro paese una spinta importante al rafforzamento dell'economia e alla modernizzazione della pubblica amministrazione, dal turismo al commercio elettronico, alla nuove forme di TV, alle start up, ecc. La prospettiva di investimenti su internet veloce, della rete come diritto, sembra, con questa operazione - ha puntualizzato Vinti - allontanarsi invece che avvicinarsi.

L'operazione, comporta che la rete, asse strategico per il paese, passerebbe definitivamente a disposizione degli interessi di Madrid. La Telecom Italia e' il risultato delle privatizzazioni, prima saccheggiata ed ora espropriata dai giochi finanziari internazionali. Accanto alla poca credibilita' della nuova compagine industriale - ha concluso Vinti -, si apre un nuovo fronte sul tema dell'occupazione''.

pg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4