sabato 25 febbraio | 13:00
pubblicato il 20/dic/2013 12:21

Telecom: scontro in assemblea tra Asati e Minucci

(ASCA) - Rozzano (Mi), 20 dic - Scontro all'assemblea Telecom tra i piccoli azionisti di Asati e il presidente ad interim Aldo Minucci. E' stato Franco Lombardi, presidente di Asati, a dare il via alla polemica. Prima preannunciando il ritiro della propria candidatura dalla lista Findim ''per un vizio di forma''. E successivamente accusando Minucci di essere in ''conflitto di interessi'' perche' a suo giudizio sta svolgendo l'incarico di presidente di Telecom ''in quota Generali''. Percio', secondo i piccoli azionisti di Asati, Minucci ''non e' la persona piu' adatta adirigere questa assemblea''.

Immediata la replica del diretto interessato, pronto a respingere ogni accusa: ''Sono qui per obbligo statutario per cui sono facente funzione rispetto a questi obblighi. Non sono in conflitto di interessi, dal momento che non ho nessun rapporto di lavoratore dipendente con il gruppo Generali da dicembre 2011''.

fcz/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech