venerdì 24 febbraio | 21:35
pubblicato il 21/nov/2013 17:06

Telecom: Patuano, ci servono nuove competenze. Parleremo coi sindacati

(ASCA) - Roma, 21 nov - In Telecom Italia esiste una ''questione occupazionale'' legata alle competenze. Le assunzioni sono poche e ''un'azienda che non assume invecchia''. Lo ha detto l'amministratore delegato, Marcio Patuano, nel corso di un'audizione al Senato, precisando che del problema saranno investiti i sindacati con cui pero' ''non abbiamo ancora iniziato a parlare''.

''Esiste una questione occupazionale, in termini di mix delle competenze - ha detto - Le nuove tecnologie e il nuovo business model basato su Internet richiedono infatti competenze nuove che spesso non sono disponibili in azienda.

Al contempo permangono al nostro interno attivita' che, per livello di costo o skill professionali, non sono economicamente sostenibili a condizioni di mercato'' ''La nostra sfida - ha concluso - sara' assicurare una transizione non traumatica verso il necessario cambio di 'mix delle competenze'''.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Mediaset
Mediaset, Vivendi: esposto infondato dei Berlusconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech