sabato 10 dicembre | 00:35
pubblicato il 17/ott/2013 12:00

Telecom, ok Senato con 208 sì a mozione su cambio regole Opa

Rafforzare controlli Consob, seconda soglia Opa e golden rule

Telecom, ok Senato con 208 sì a mozione su cambio regole Opa

Roma, 17 ott. (askanews) - Via libera dell'Aula del Senato, con 208 sì e 44 astensioni, alla mozione sugli assetti societari di Telecom Italia a prima firma Massimo Mucchetti (Pd) e Altero Matteoli (Pdl), sottoscritta da tutti i gruppi escluso il Movimento 5 Stelle. La mozione impegna il governo ad attivarsi "con la massima urgenza anche attraverso" un decreto legge per rafforzare i poteri di controllo della Consob, per aggiungere alla soglia fissa del 30%, già prevista per l'Opa obbligatoria, una seconda soglia "legata all'accertata situazione di controllo di fatto" e a "completare, entro il termine massimo di 30 giorni, l'adozione dei regolamenti di attuazione sull'esercizio da parte dello Stato della golden rule nel caso di imprese di interesse strategico, specialmente quando sono in gioco infrastrutture da cui dipende la sicurezza del Paese". (Segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina