lunedì 23 gennaio | 00:11
pubblicato il 04/nov/2013 14:36

Telecom Italia: da oggi a Catanzaro il tour per tutela minori online

(ASCA) - Roma, 4 nov - Prende il via oggi all'Universita' Magna Grecia di Catanzaro il secondo appuntamento del tour Anche io ho qualcosa da dire, l'iniziativa che Telecom Italia dedica alla sensibilizzazione ed educazione dei giovani all'uso delle nuove tecnologie. Dopo Genova sara' la citta' calabrese la ''capitale'' della tutela dei minori online. Dal 4 al 7 novembre Catanzaro - si legge in una nota - ospitera' incontri in scuole, auditorium e sale conferenze, realizzati con il contributo di esperti, professionisti e addetti ai lavori in grado di affrontare il tema sotto le diverse prospettive: formativa, medica, pediatrica, psicologica, sociale, giuridica, tecnico-informatica.

Il progetto curato da Umberto Rapetto, Direttore Iniziative e Progetti Speciali di Telecom Italia (gia' Generale della Guardia di Finanza, comandante del Gruppo Anticrimine Tecnologico ed esperto di sicurezza informatica), si avvale per la citta' calabrese della collaborazione con il Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche dell'Universita' Magna Grecia, che ha avviato una ricerca per scoprire come i giovanissimi utilizzano il web, i social network e tutti gli strumenti di comunicazione fissa e mobile. Un questionario studiato nei minimi dettagli, somministrato ad una popolazione scolastica di circa 2000 studenti, permettera' di avere una visione significativa di abitudini e tendenze e di individuare possibili aree di criticita'.

''Le modalita' introdotte dal tour sono innovative e rappresentano una ricetta vincente per affrontare questi temi delicati - spiega Umberto Rapetto -, sono i giovani delle superiori a spiegare come funziona la Rete, a illustrarne i problemi e a fornire consigli a coetanei ed adulti: ragazze e ragazzi del Liceo Classico Pasquale Galluppi e del Liceo Scientifico Luigi Siciliani di Catanzaro saranno i protagonisti di interessanti sessioni di approfondimento, che testimoniano la concreta possibilita' di superare il digital gap favorendo il dialogo intergenerazionale''. Dopo Catanzaro il tour tocchera' entro l'anno anche Bari (18-22 novembre) e Trento (9-13 dicembre). red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4