giovedì 08 dicembre | 17:34
pubblicato il 30/giu/2014 11:16

Telecom Italia: accordo con Payleven per servizi di mobile Pos

(ASCA) - Roma, 30 giu 2014 - Telecom Italia, leader nel mercato ICT in Italia, e Payleven, leader tecnologico dei pagamenti con carte in Europa, hanno siglato un accordo per offrire il servizio di mobile POS a condizioni particolarmente vantaggiose, rendendo disponibile una soluzione semplice ed economica che permette agli esercenti di utilizzare il proprio smartphone o tablet per incassare pagamenti, anche in mobilita' e senza costi aggiuntivi. L'iniziativa - si legge in una nota - si rivolge a professionisti, artigiani e commercianti e in particolare all'oltre 1 milione di partite Iva che ancora non hanno adottato i pagamenti elettronici consentendo cosi' loro di adeguarsi alla normativa, in vigore da oggi, che obbliga tutti i professionisti ad accettare transazioni oltre i 30 euro con carte di debito.

La soluzione consentira', inoltre, ai piccoli e medi esercenti di aumentare le vendite e il livello di soddisfazione della clientela: le statistiche dimostrano infatti che gli italiani prediligono sempre di piu' il pagamento con carte rispetto a quello con i contanti, con un incremento del 4% di utilizzatori nel 2013 rispetto all'anno precedente. ''L'accordo con payleven ci consente di ampliare la nostra offerta per la diffusione di sistemi di pagamento avanzati attraverso un'innovativa soluzione '', commenta Enrico Trovati, Responsabile Marketing Business di Telecom Italia.

''Siamo sicuri che questo accordo permettera' agli esercenti e ai professionisti di adeguarsi alla normativa vigente in un modo semplice ed economico, assecondando le esigenze dei propri clienti''.

Alberto Adorini, Managing Director payleven Italia, aggiunge: ''Siamo orgogliosi di lavorare al fianco di Telecom Italia con l'obiettivo di aumentare l'accettazione di pagamenti con carta nel settore delle PMI. L'accordo tra payleven e Telecom Italia dimostra come un leader dell'ICT possa collaborare con un'azienda giovane ed in crescita, pioniera nel mondo del mobile payment, per portare innovazione sul mercato''.

In particolare, i clienti che sottoscrivono il pacchetto dati ''1 GIGA MOBILE POS'' proposto da Impresa Semplice di Telecom Italia potranno richiedere a payleven il lettore Chip & PIN senza alcun costo ulteriore, compilando il form online all'indirizzo www.payleven.it/impresasemplice, senza doversi recare in filiale o aprire un nuovo conto corrente. La soluzione comprende inoltre un'app, scaricabile da Play store o Apple store sul proprio smartphone o tablet, in grado di abilitare l'interazione con il POS, collegato al device via bluetooth: al momento del pagamento, l'app consente di digitare sul display gli importi ed, eventualmente, la firma digitale (nei casi in cui non si utilizza un codice PIN).

Attraverso il servizio, l'esercente puo' accettare pagamenti con le carte di credito e debito dei principali circuiti, accreditandoli sul proprio conto corrente e beneficiando di costi di commissione sulle transazioni particolarmente convenienti; puo' inoltre visualizzare da web le transazioni e le relative statistiche e rendicontazioni e inviare ai clienti la ricevuta di pagamento via email.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Al via direttorio della Bce da cui è attesa proroga piano acquisti
Ocse
Ocse, superindice in lieve aumento a ottobre ma in Italia -0,04%
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni