venerdì 02 dicembre | 19:23
pubblicato il 16/dic/2015 18:23

Telecom, De Puyfontaine (Vivendi): contento di essere in Cda

Vivendi azionista di lungo termine

Telecom, De Puyfontaine (Vivendi): contento di essere in Cda

Milano, 16 dic. (askanews) - "Sono molto contento di essere qui. Abbiamo avuto un'ottima giornata, molto fruttuosa". Così il Ceo di Vivendi, Arnaud de Puyfontaine, ha commentato la sua prima riunione nel board di Telecom Italia nei panni di consigliere, dopo essere stato nominato ieri dall'assemblea insieme ad altri tre rappresentanti del gruppo francese che ha acquisito circa il 20% del capitale.

"La presenza di Vivendi in Telecom sarà di lungo periodo. Siamo entusiasti di far parte di questo Consiglio e di portare il nostro contributo di lungo termine, che è l'obiettivo che abbiamo dichiarato fin dall'inizio", ha detto ancora de Puyfontaine al termine della riunione del Cda di Telecom durata circa sette ore e mezza, con all'ordine del giorno la presa d'atto della nomina dei quattro nuovi consiglieri e la discussione sulle linee guida dell'aggiornamento del piano industriale che sarà varato a febbraio.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Censis
Censis: ko economico giovani,più poveri di coetanei di 25 anni fa
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari