domenica 22 gennaio | 17:28
pubblicato il 24/set/2013 12:49

Telecom: Centrella (Ugl), Governo ci convochi o mobilitazione

(ASCA) - Roma, 24 set - ''Con la politica del rigore, concentrata solo sull'equilibrio dei conti pubblici, si sta realizzando da tempo una costante decrescita economica e un parallelo processo di deindustrializzazione, il caso Telecom e' solo l'ultimo di una lunga serie''. Con queste parole il Segretario Generale dell'Ugl, Giovanni Centrella, commenta l'accordo raggiunto nella notte tra gli spagnoli di Telefonica e i soci italiani, Intesa Sanpaolo, Mediobanca e Generali, presenti in Telco, holding che controlla Telecom Italia con il 22,4% del capitale. Per il sindacalista ''e' necessaria una immediata convocazione di tutte le parti sociali da parte del Governo, altrimenti sara' mobilitazione. Non c'e' solo la Legge di Stabilita' di cui parlare, ma urge un confronto serio sulla strategia reale che si intende porre in essere per arrestare un evidente declino produttivo e industriale del Paese, perche' non puo' essere considerata sufficiente la strategia puramente ideale contenuta nel piano 'Destinazione Italia'''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4