lunedì 20 febbraio | 05:55
pubblicato il 25/set/2013 10:23

Telecom: Catricala', governo non avvertito ma rete va scorporata

(ASCA) - Roma, 25 set - Il governo non era stato avvertito del riassetto dell'azionariato di Telco ma ora ''il primo obiettivo'' e' che Telecom ''mantenga la disponibilita' a scorporare la rete in una societa' che veda l'ingresso significativo di Cassa Depositi e Prestiti''. Lo sottolinea il viceministro allo Sviluppo Economico, Antonio Catricala', in un'intervista a Il Messaggero.

''Nessuno ci ha avvertito. Lo avessero fatto, sarebbe stato meglio. E tuttavia i governi devono guardare al futuro.

Il mercato segue la sua strada, il governo deve gestirne gli effetti in modo utile. Percio' chiederemo garanzie sulla rete, l'occupazione, la qualita' del servizio. Le stesse richieste che avremmo avanzato se fossimo stati avvisati in anticipo''. In generale, il Viceministro ritiene che una collaborazione di Telefonica sulla rete e sugli altri temi ''e' nella convenienza di tutti''.

fgl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia