domenica 26 febbraio | 09:08
pubblicato il 02/dic/2013 09:14

Telecom: Brasile strategico. Nessun contatto per cessione o fusione

Telecom: Brasile strategico. Nessun contatto per cessione o fusione

(ASCA) - Roma, 2 dic - Telecom non ha in corso colloqui per la cessione delle attivita' in Brasile e neanche per una fusione con altri operatori. E' quanto si legge in un comunicato diffuso dalla stessa Telecom su richiesta della Consob.

Telecom ribadisce ''la strategicita' della partecipazione in Tim Brasil e del mercato brasiliano per il Gruppo, smentendo che siano in corso contatti con potenziali acquirenti della controllata, che se ne persegua la dismissione o la combinazione con altri operatori, che siano pervenute offerte d'acquisto, sia pure unsolicited''. In Brasile i Gruppi Telecom Italia e Telefo'nica continuano a essere ''concorrenti e parti di un confronto leale, nel rigoroso rispetto delle discipline locali con particolare riferimento, per Telecom Italia, alla 'Nuova Procedura per il rispetto dell'Accordo del 28 aprile 2010 con il Conselho Administrativo de Defesa Economica'. Telecom Italia desidera chiarire che i rumors di presunti progetti di deconsolidamento e/o valorizzazione totale o parziale dell'asset brasiliano descritti e ripresi da giornalisti, commentatori e analisti sono illazioni destituite di fondamento''.

did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech