venerdì 02 dicembre | 23:51
pubblicato il 02/ago/2013 08:23

Telecom: Bernabe', determinati a procedere a scorporo rete (1 update)

(ASCA) - Roma, 2 ago - Telecom Italia conferma la volonta' di procedere allo scorporo della rete. E' quanto ribadisce il presidente della societa', Franco Bernabe', sottolineando che il cda Telecom valuta positivamente le decisioni dell'Agcom del 25 luglio ''relative alla ammissibilita' e solidita' del progetto'' che andra' avanti ''celermente'' secondo quanto approvato e comunicato il 30 maggio.

Per quanto riguarda la performance di telecom nella prima meta' dell'anno, Bernabe' rileva che ''il primo semestre 2013 e' stato condizionato dalla fragilita' della cornice economica domestica e da una riduzione della crescita dell'economia nei paesi latinoamericani. In Italia si e' inoltre registrata la prosecuzione della pressione dei prezzi, in particolare sul mercato Mobile Consumer, a cui si e' aggiunto un significativo impatto negativo derivante dagli aspetti regolamentari. In questo contesto, si e' deciso di rispondere fermamente alle offerte dei concorrenti sul mercato mobile, investendo una parte di marginalita' per aprire la strada alla difesa e all'acquisizione netta di clienti, anche mediante l'utilizzo di innovative offerte convergenti fisso - mobile''.

''Telecom Italia - sottolinea il presidente Telecom - preso atto del contesto, ha ritenuto opportuno procedere a una revisione al ribasso della guidance per l'anno relativa all'EBITDA consolidato, passata da ''low-single digit decline'' a ''mid-single digit decline'', cosi' come all'EBITDA domestic, che passa da ''mid-single digit decline'' a ''high-single digit decline''. Le dinamiche operative e finanziarie in corso consentono invece di confermare per il 2013 sia la guidance ''Stable'' per il fatturato di Gruppo, sia quella di riduzione del debito netto sotto i 27 miliardi di euro''.

''Pur continuando ad annunciarsi sfidanti le condizioni complessive anche per la seconda parte dell'anno - prosegue Bernabe' - la societa' si attende un progressivo allentamento della pressione competitiva, un quadro regolatorio piu' stabile e un iniziale miglioramento dell'andamento economico''. ''Telecom Italia - conclude Bernabe' - sta ponendo in essere significative azioni volte ad incrementare il livello di efficienza operativa e ad assicurare il raggiungimento del deleverage previsto per la fine dell'anno.

Al contempo, viene dato un rinnovato impulso allo sviluppo della nuova rete in Fibra, che offrira' un importante contributo alla futura stabilizzazione dell'EBITDA domestico, e al piano di sviluppo LTE, complemento necessario per un'offerta Ultrabroadband convergente. In questo ambito, verranno perseguite tutte le opportunita' offerte dall'annunciato progetto di separazione strutturale della rete d'accesso fissa, e si continueranno a valutare future occasioni di consolidamento nel mobile''.

did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari