lunedì 20 febbraio | 02:50
pubblicato il 24/set/2013 10:15

Telecom: Angeletti, duro colpo per Italia. Persa grande impresa

(ASCA) - Roma, 24 set - ''E' un altro duro colpo per noi, perderemo un'altra delle poche, grandi imprese che ancora restano sotto il controllo italiano''. Cosi' ai microfoni di Prima di Tutto su Rai Radio 1 il segretario della Uil, Luigi Angeletti, commenta l'accordo raggiunto nella notte che consente agli spagnoli di Telefonica di salire al 65% il proprio controllo su Telco, che possiede il 22,4% di Telecom Italia. Per il sindacalista, con questa operazione ''accadra' fatalmente quello che e' naturale che accada: che nei prossimi anni, quando si trattera' di decidere dove investire lo si fara' sulla base di interessi, legittimi, che pero' non risiederanno a Roma ma a Madrid. E naturalmente questo accordo ha una ricaduta per noi negativa sul fronte occupazionale non solo nell'immediato ma soprattutto per il futuro''. red-drc/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia