lunedì 27 febbraio | 11:46
pubblicato il 04/lug/2011 20:27

Tav/Marcegaglia:Dare finalmente voce alla maggioranza silenziosa

Che scenda in piazza e dica che vuole un Paese serio

Tav/Marcegaglia:Dare finalmente voce alla maggioranza silenziosa

Vicenza, 4 lug. (askanews) - Per il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia è arrivato il momento che la "maggioranza silenziosa di questo paese che vuole la tav si faccia sentire e vinca sulla maggioranza rumorosa di che compie delle violenze". Dal palco dell'Assemblea generale di Confindustria Vicenza, Marcegaglia ha aggiunto: "quelli che compievano le violenze non erano la gente della Val di Susa.Beppe Grillo dice che quelli sono eroi invece sono delinquenti, gli eroi sono gli agenti della polizia". Marcegaglia immagina una grande manifestazione di questa "maggioranza silenziosa" che possa decidere un giorno ", train tutte le città italiane imprenditori, banchieri gente comune che crede nello sviluppo di questo paese dica: 'adesso ci siamo stufati adesso sfiliamo noi' vogliamo paese serio in cui la maggioranza vince dove si decide e si va avanti e nessuno può più bloccare le decisioni che si prendono".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech