domenica 26 febbraio | 20:49
pubblicato il 20/set/2013 20:09

Tav: Serracchiani, Rfi presenti nuovo progetto Venezia-Trieste

(ASCA) - Trieste, 20 set - ''Si sospenda il procedimento e si dia contestualmente mandato a Rfi di studiare e presentare entro un mese un'ipotesi alternativa e migliorativa del tracciato esistente''. Lo afferma la presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani, commentando quanto emerso dal Gruppo istruttore della Commissione d'impatto ambientale a proposito del tracciato AV/AC Venezia-Trieste.

Ricordando che ''la Regione ha richiesto di poter esaminare eventuali ipotesi alternative, anche condivise dai sindaci, ma nulla e' mai pervenuto'', Serracchiani osserva che ''l'esito della commissione Via era scontato perche' non sono mai esistiti progetti alternativi a quello del 2010. Dunque Rfi deve presentare non integrazioni ma ipotesi progettuali nuove, mirate a valorizzare e, dove serve, a raddoppiare la linea esistente''.

Per Serracchiani ''e' fondamentale che la commissione Via si esprima senza indugi sul progetto per lo scioglimento del collo di bottiglia rappresentato dal bivio San Polo, importante per i collegamenti ai porti di Trieste e Monfalcone''.

fdm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech