domenica 22 gennaio | 15:19
pubblicato il 17/lug/2013 16:06

Tav: Lupi, proclami derilanti da condannare con forza e senza ambiguita'

(ASCA) - Roma, 17 lug - ''Ai sabotaggi e agli atti vandalici che da qualche tempo sono ripresi in Val di Susa contro il cantiere della Tav o contro le ditte che vi sono interessate si aggiungono ora i deliranti proclami per una vera e propria chiamata alle armi che renda la valle 'ingovernabile'. Tutto cio' e' inaccettabile, va condannato con forza e senza ambiguita'''. Questo il commento del ministro alle Infrastrutture e Trasporti, Maurizio Lupi, alla chiamata alla mobilitazione contro la Tav che sta comparando su siti anarchici on line. Soprattutto e' intollerabile il paragone di queste frange del movimento No Tav con i partigiani. Non c'e' nessuna ''truppa di occupazione' in Val di Susa, c'e' la presenza dello Stato volta ad assicurare la realizzazione di un'opera decisa democraticamente che le forze dell'ordine continueranno a difendere con la fermezza e la compostezza che le ha finora contraddistinte in questo gravoso compito''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4