domenica 26 febbraio | 06:28
pubblicato il 19/nov/2013 17:34

Tav: Confindustria Piemonte, petizione di 450 imprese a favore

(ASCA) - Torino, 19 nov - Il Presidente di Confindustria Piemonte, Gianfranco Carbonato, ed il Vice Presidente di Transpadana, Bruno Rambaudi hanno inviato oggi al Presidente del Consiglio Letta ed al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Lupi una petizione a favore della nuova linea Torino-Lione sottoscritta da 450 imprese del Piemonte. Alla vigilia del vertice italo-francese di domani, appuntamento cruciale per dare un impulso decisivo alla realizzazione della nuova linea ferroviaria Torino-Lione, ed in particolare al tunnel transfrontaliero di 57 chilometri che ne costituisce l'ossatura, si e' voluto dare un ulteriore contributo di supporto del mondo dell'impresa, sulla scia dell'iniziativa nazionale delle piccole e medie industrie a favore dell'opera, che aveva visto, nel mese di aprile, la sottoscrizione di un documento di sostegno da parte di 500 imprese di tutte le regioni italiane. Carbonato e Rambaudi hanno sottolineato che ''Le imprese del Piemonte, ed italiane, hanno bisogno di quest'opera, fondamentale acceleratore di crescita, competitivita', occupazione e salvaguardia dell'ambiente grazie al trasferimento dei traffici alpini dalla strada alla ferrovia''.

com/eg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech