domenica 04 dicembre | 05:16
pubblicato il 03/mar/2012 10:46

Tav/ Bonanni: L'opera va fatta, no diktat dai violenti

"Se poi c'è da discutere con popolazione va bene"

Tav/ Bonanni: L'opera va fatta, no diktat dai violenti

Roma, 3 mar. (askanews) - "Accettare diktat dai violenti è sbagliato. Ed è sbagliato il diktat di chi non vuole l'opera". Lo ha detto il leader della Cisl, Raffaele Bonanni, parlando della Tav. A margine della manifestazione unitaria degli edili, il numero uno della Cisl ha sottolineato che "se c'è da discutere con la popolazione e le realtà non violente è un fatto buono. Sono però d'accordo con Monti che l'opera debba essere fatta nell'interesse dell'economia del paese e anche per la nostra credibilità. Siamo diventati ridicoli rispetto ad altri paesi che hanno su questo versante già fatto".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari