mercoledì 18 gennaio | 11:25
pubblicato il 21/mag/2014 12:00

Tasi, Fassino: con Mef d'accordo, prima rata entro il 16 ottobre

E' una data più congrua di settembre

Tasi, Fassino: con Mef d'accordo, prima rata entro il 16 ottobre

Roma, 21 mag. (askanews) - La prima rata della Tasi, nei Comuni in ritardo con la delibera sulle aliquote, si pagherà "il 16 ottobre". Ad affermarlo il sindaco di Torino e presidente dell'Anci, Piero Fassino, su Radio24. "Quello che è stato convenuto con il ministero dell'Economia - ha detto Fassino - è di fissare la proroga al 16 ottobre, perché il 16 settembre era molto ravvicinato rispetto alla scadenza del 31 luglio e poi c'è agosto di mezzo". La scorsa settimana, il Tesoro aveva inviato una nota nella quale annunciava il rinvio del pagamento della prima rata della Tasi, dal 16 giugno a settembre, nei comuni in ritardo con le delibere. "Mi pare che il 16 ottobre sia più congruo", ha sottolineato Fassino.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Mutui
Mutui, Abi: a dicembre tassi interesse al 2,02%, minimo storico
Economia estera
Il presidente cinese Xi va a Davos a difendere il libero scambio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa