lunedì 20 febbraio | 14:37
pubblicato il 11/dic/2013 12:00

Tarantola (Bnl): Due mila clienti in 4 settimane per Hello bank!

Vice direttore generale: c'è mancanza di domanda di credito

Tarantola (Bnl): Due mila clienti in 4 settimane per Hello bank!

Roma, 11 dic. (askanews) - Soddisfatti per l'andamento delle prime settimane dal lancio in Italia di Hello bank!, la banca digitale del gruppo Bnp Paribas di cui Bnl fa parte. A fornire i dati dell'andamento delle prime quattro settimane il vice direttore generale e direttore divisione retail e private di Bnl Bnp Paribas, Marco Tarantola. In un'intervista negli studi di Tmnews, Tarantola ha parlato della banca digitale ma ha anche commentato gli ultimi dati di sistema sull'andamento della concessione di crediti a imprese e famiglie. Il lancio di Hello bank! "ha avuto un successo molto importante" con circa 60 mila utenti unici che hanno seguito l'evento sul web "a dimostrare l'interesse degli utenti bancari ma non solo". E nelle prime settimane dal lancio si sono registrati 350mila visitatori sul sito: "ad oggi abbiamo oltre 2 mila clienti che è un risultato che ci conforta abbastanza". Quanto al restringimento della concessione di credito, il cosidetto credit crunch, "con una decrescita c'è minore bisogno di investimenti, in realtà c'è minore fiducia per investire per il futuro. Dal nostro osservatorio - ha proseguito Tarantola - c'è assenza di domanda. Noi ci stiamo impegnando per dare buon credito alle aziende e alle famiglie. Come Bnl abbiamo nel mondo del retail e delle piccole e medie imprese un trend in crescita sia nell'erogazione di mutui, prestiti personali e cessione del quinto sia per prestiti alle imprese". Per Tarantola "bisogna anche aiutare il sistema a trovare modalità di finanziamento differenziate come minibond, cartolarizzazione sintetiche". Strumenti che oggi esistono e che la Bnl sta cominciando ad utilizzare. Ci sono comunque dei segnali di miglioramento: "stiamo attivando vari canali" dai Confidi al fondo centrale di garanzia perchè "riteniamo che sia importante dare supporto a livello di prossimità. Stiamo vedendo che c'è un trend di miglioramento e vedo lo stesso atteggiamento da parte di tutte le primarie banche italiane".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Consumi
Cresce la fiducia, 1 italiano su 5 pronto a fare acquisti
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia