domenica 04 dicembre | 05:23
pubblicato il 03/feb/2014 12:00

Tajani lancia infrazione Ue su pagamenti PA Italia

In media imprese pagate in 200 giorni invece di 60

Tajani lancia infrazione Ue su pagamenti PA Italia

Roma, 3 feb. (askanews) - Il vicepresidente della Commissione Ue Antonio Tajani ha annunciato, come atteso, l'avvio della procedura di infrazione contro l'Italia sui tempi di pagamenti della pubblica amministrazione alle imprese. Partirà con una lettera Eu Pilot accelerata, ha detto, che concede al governo 5 settimane per rispondere. L'intera procedura, per arrivare ad una sanzione, dovrebbe impiegare circa 2 mesi. La decisione è stata presa a seguito delle segnalazioni da varie associazioni di imprese secondo cui i tempi di pagamento della PA non si sono ridotti, ha spiegato Tajani durante una conferenza stampa a Roma. Se la direttiva Ue prevede pagamenti in 30 o 60 giorni, secondo Le imprese citate da Tajani invece in media i pagamenti richiedono 200 giorni nella Penisola. L'aspetto più preoccupante, ha concluso il responsabile di industria e imprenditoria dell'Ue, è che a causa di questi ritardi le imprese italiane assumono meno: in media un 37 per cento di posti sono persi a causa di questo fattore.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari