domenica 22 gennaio | 06:58
pubblicato il 18/ott/2013 12:00

Tajani: intervento Poste in Alitalia solo su logiche mercato

Trattati europei non discriminano società controllate dallo Stato

Tajani: intervento Poste in Alitalia solo su logiche mercato

Roma, 18 ott. (askanews) - Le normative europee "non discriminano le imprese controllate dallo Stato", ma per la legittimità dell'intervento di Poste italiane su Alitalia "si deve dimostrare che hanno fatto l'investimento in base a logiche di mercato". Lo ha affermato il vicepresidente della commissione europea Antonio Tajani, responsabile di industria e imprenditoria, durante una conferenza stampa a Roma. Tajani ha ricordato che il commissario responsabile della questione è Joaquin Almunia, titolare del portafoglio sulla concorrenza. "La Commissione Ue valuterà alla luce dei criteri previsti dai trattati - ha concluso Tajani - non discrimina le società controllate dallo Stato".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4