venerdì 20 gennaio | 13:39
pubblicato il 14/gen/2014 19:40

Tabacco: siglata intesa tra Manifatture Sigaro Toscano e Mipaaf

(ASCA) - Roma, 14 gen 2014 - Siglata questa mattina da Manifatture Sigaro Toscano e dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali il protocollo di intesa programmatica per l'acquisto di tabacco Kentucky destinato alla produzione del sigaro Toscano. E' un accordo che copre sette anni - gli acquisti dal 2014 al 2020 - e garantisce ogni anno l'acquisto di oltre 2.000 tonnellate di tabacco, per un valore di circa 11 milioni di euro, con un incremento del 3% annuale. ''Questo accordo e' un risultato importante, significa lavoro per i coltivatori e le tante persone dell'indotto, tutela e sviluppo della filiera e dei territori coinvolti'' - ha dichiarato Aurelio Regina, Vice Presidente di Confindustria con delega allo sviluppo economico e Presidente di MST - ''Acquistare tabacco italiano da' garanzia di volumi e garantisce al settore un futuro sostenibile. I coltivatori di kentucky sono un anello strategico della catena produttiva del sigaro Toscano, MST e' il loro interlocutore principale: assorbiamo l'84% a valore dell'intero raccolto nazionale, arriviamo al 100% nel caso della foglia da fascia, la materia prima qualitativamente piu' pregiata della coltivazione.

Questa intesa segue gli accordi firmati quest'anno con le organizzazioni dei coltivatori, per migliorare la qualita' del Kentucky, per sviluppare buone pratiche eco-sostenibili nelle coltivazioni, per migliorare le redditivita' delle aziende agricole''.

''Qualita', tradizione coniugata con l'innovazione, legame con i territori, sono queste le parole chiave che fanno del sigaro Toscano un'altra storia italiana vincente nel mondo'' - ha aggiunto Piero Tamburini, Amministratore Delegato di Manifatture Sigaro Toscano e di SECI SpA, la holding del Gruppo Industriale Maccaferri - Crediamo nel forte legame tra l'uomo, i territori di coltivazione ed il prodotto. Perche' dal territorio nasce quella non replicabilita' che contraddistingue i prodotti ambasciatori dell'Italia nel mondo. Nel caso del sigaro Toscano l'utilizzo di una materia prima di alta qualita' con una produzione limitata, il tabacco Kentucky, prodotto in Toscana ed altre quattro regioni, le nostre due manifatture di Lucca e Cava de' Tirreni''.

com/sat

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Our Place in Space, in mostra l'Universo nelle immagini di Hubble
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale