sabato 03 dicembre | 01:56
pubblicato il 16/set/2014 11:32

Tabaccai: tracciabilità unico strumento anti-contrabbando

Convegno a Trieste su lotta a illecito tra Italia ed Est Europa

Tabaccai: tracciabilità unico strumento anti-contrabbando

Trieste, (askanews) - La tracciabilità dei prodotti è l'unico strumento per combattere contrabbando e contraffazione di sigarette, specialmente in quelle zone di frontiera come l'area del Friuli Venezia Giulia, dove l'accesso alla Slovenia e ai Paesi dell'Est Europa, in seguito all'abbattimento delle frontiere, è divenuto sempre più facile. Il tema oggi è quello di combattere un fenomeno, il contrabbando di frontiera, che si allarga a macchia d'olio. Se ne è parlato al convegno "I tabacchi lavorati tra contrabbando di frontiera, contraffazione e attesa tracciabilità dei prodotti" promosso e organizzato dalla Federazione Italiana Tabaccai a Trieste.Per la filiera del tabacco, in tutte le sue fasi - dai produttori fino al consumatore - è necessario che il governo emani un emendamento che obblighi i produttori a tracciare la merce per abbattere il sommerso e l'illecito.Come spiega Massimo Galluzzi, senior advisor Fata Logistic Systems, società del gruppo Finmeccanica, ideatore del sistema "Codentify", strumento altamente tecnologico che consente la tracciabilità dei pacchetti di sigarette. "Con la tracciabilità in Italia siamo a buon punto, o meglio, saremmo, perchè la tecnologia esiste già. In Italia si aspetta che venga emanata una legge che consenta di sostituire il tassello cartaceo con il codice che dice tutto sul pacchetto di sigarette".Un appello accolto dal consigliere Italo Volpe, Direttore Normativa e Affari Legali dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, che ha assicurato che, in tema di tracciabilità, "in un tempo breve ci sarà una norma regolamentare che sarà attuativa della delega fiscale. Sarà prevista - ha precisato Volpe - la soppressione della norma che regola i tasselli cartacei".Lo scopo della Federazione Italiana Tabaccai, promotrice dell'evento a Trieste, è accendere un faro sul fenomeno del contrabbando. Come spiega il presidente Giovanni Risso: "Il nostro scopo è di accendere l'attenzione, di migliorare i sistemi di controllo, di far sì che la politica crei delle norme atte a garantire i cittadini e i tabaccai".

Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari