martedì 17 gennaio | 22:50
pubblicato il 15/gen/2016 17:30

Svizzera, un anno fa choc franco: economia giù ma nessun crollo

Da rimozione controllo su valuta inmpatto su manifattura, turismo

Svizzera, un anno fa choc franco: economia giù ma nessun crollo

Roma, 15 gen. (askanews) - A un anno di distanza dalla decisione-choc della Banca Nazionale Svizzera di rimuovere il 'soffitto' che impediva un'eccessiva rivalutazione del franco, l'economia elvetica accusa ancora il colpo, con conseguenze perduranti su settori strategici come l'export e il turismo. Il 15 gennaio 2015 alle 10.30 la banca centrale abolì a sorpresa il tasso minimo della valuta nazionale, che da tre anni era inchiodata a quota 1,20 franchi contro euro: immediatamente il franco si rafforzò a quota 85 centesimi contro euro. Oggi, anche se la moneta svizzera durante il 2015 si è leggermente indebolita, resta sempre più cara del 10% rispetto al momento dell'annuncio della Bns e quota attorno agli 1,09 euro.

Il quadro dell'economia svizzera, da allora, si è senz'altro deteriorato, anche se la temuta esplosione della disoccupazione non si è materializzata: a dicembre il tasso di disoccupazione è cresciuto al 3,7%, il livello più alto da cinque anni, e dovrebbe crescere anche nel 2016.

Duro l'impatto sul comparto del turismo, uno dei tradizionali punti di forza dell'economia elvetica, che dà lavoro a circa 150 mila addetti. Nei primi 10 mesi del 2015 i pernottamenti da parte dei viaggiatori stranieri sono calati dell'1,6% mentre le entrate per gli impianti di risalita sciistici quest'inverno sono calate dell'11%.

A pagare il conto del franco-forte sono stati soprattutto gli esportatori. Secondo i dati degli uffici doganali elvetici nei primi 11 mesi del 2015 le consegne sono calate del 3% mentre le esportazioni verso l'area euro - che costituiscono quasi la metà dell'export svizzero - sono calate del 7,3%.

Gli articoli più letti
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa