venerdì 20 gennaio | 21:21
pubblicato il 28/set/2015 11:38

Svizzera, cartello prezzi metalli preziosi sotto fari Antitrust

Indagine Comco su 7 grandi banche, sospetti su spread bid-offer

Svizzera, cartello prezzi metalli preziosi sotto fari Antitrust

Roma, 28 set. (askanews) - L'Antitrust della Svizzera ha avviato una indagine per sospetto cartello sui prezzi dei metalli preziosi di 7 grandi banche elvetiche o internaizonali. Con una nota, la Commissione della concorrenza (Comco) ha spiegato di essere in possesso di "indizi" su accordi illeciti, "in particolare si sospetta che si sia giunti alla coordinazione di prezzi, specialmente i cosiddetti 'Spreads'", la differenza tra il prezzo a cui i clienti possono acquistare o vendere un medesimo bene.

L'indagine riguarda le due banche svizzere Ubs e Julius Baer, assieme alla tedesca Deutsche Bank, le britanniche Hsbc e Barclays, l'americana Morgan Stanley e la giapponese Mitsui. Le transaizoni nel mirino riguardano oro, argento e platino.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4