domenica 22 gennaio | 23:37
pubblicato il 30/lug/2014 14:01

Sud: Svimez, forte rischio desertificazione industriale

(ASCA) - Roma, 30 lug 2014 - Il Sud e' ormai a forte rischio di desertificazione industriale. L'allarme della Svimez, contenuto nelle anticipazioni del rapporto sull'economia del Mezzogiorno 2014, segnala che dal 2008 al 2013 il settore manifatturiero al Sud ha perso il 27% del proprio prodotto, e ha piu' che dimezzato gli investimenti (-53%). La crisi non e' stata altrettanto profonda nel Centro-Nord, dove la diminuzione di prodotto e occupazione e' stata di circa 16 punti inferiore, quella degli investimenti di oltre il 24%.

Il valore aggiunto dell'industria in senso stretto nel 2013 e' stato pari al 20,7% nel Centro-Nord e all'11,8% al Sud. A livello regionale, l'Abruzzo si conferma in linea e anzi superiore al centro-Nord, con un valore del 21,8%, seguito dal Molise con il 17% e dalla Basilicata (14,5%). In coda la Sicilia (8,2%) e la Calabria (7,6%), tutte comunque in calo rispetto ai valori gia' bassi registrati nel 2007. Le imprese meridionali continuano a essere di piccole dimensioni: in dieci anni, dal 2001 al 2011, il peso delle micro imprese under 9 addetti e' passato dal 33,9% al 37,6%.

rus/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4