lunedì 20 febbraio | 05:48
pubblicato il 06/giu/2014 15:17

Sud: Cgil, rimettere al centro agenda divario con resto Paese

(ASCA) - Roma, 6 giu 2014 - ''E' necessario rimettere al centro dell'agenda nazionale il divario tra il Sud e il resto del Paese''. Cosi' la Cgil commenta le stime dell'Istat relative al 2013 sulla caduta del Pil per aree territoriali, secondo le quali a fronte di un calo nazionale dell'1,9%, il Sud ha fatto registrare una riduzione del Pil del 4%, doppia rispetto al dato complessivo.

Per il sindacato di Corso d'Italia, ''Fondi strutturali, politica energetica e piano di tutela ambientale sono le tre priorita', insieme alla qualita' dei servizi pubblici, sulle quali chiedere al governo e alle regioni non l'ennesimo piano generico, ma un intervento in cui si affianchino investimenti e occupazione''. Secondo la Cgil ''alla luce del prossimo semestre europeo rischiamo un punto di non ritorno: i dati dell'Istat di oggi sulla caduta del Pil e le denunce della Svimez sulla desertificazione industriale, rendono chiaro che molte regioni del Mezzogiorno sono tra le piu' povere e in sofferenza sociale d'Europa''.

''Ci vuole un'accelerazione non solo nella spesa dei fondi strutturali, ma anche nell'individuazione di macro progetti interregionali che guardino alla crescita e all'integrazione del Sud Italia con il resto del Paese e dell'Europa'' conclude la Cgil. red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia