sabato 10 dicembre | 20:15
pubblicato il 23/set/2014 12:37

Stretta di Obama sulle aziende che spostano sedi all'estero

Nuove misure per tagliare i benefici fiscali (ASCA) - New York, 23 set 2014 - Dalle parole, l'amministrazione Obama, e' passata ai fatti contro la cosiddetta "inversione fiscale", il fenomeno per il quale un'azienda americana si fonde con una rivale estera e trasferisce la propria sede fuori dagli Stati Uniti per versare meno tasse. E questo sembra solo l'inizio.

La Casa Bianca e il dipartimento del Tesoro hanno annunciato nuove regole per scoraggiare le aziende statunitensi a spostare i loro quartier generali all'estero.

Con effetto immediato, le misure contenute in cinque sezioni del Codice tributario puntano a rendere piu' difficile e meno redditizio per la Corporate America lo sfruttamento dei benefici sul trasferimento all'estero cosi' come il rimpatrio di liquidita' guadagnata all'estero senza versare alcun contributo fiscale a Washington Dc, il cosiddetto "hopscotching". In pratica, le controllate estere di aziende che hanno fatto ricorso all'inversione non potranno fornire prestiti alla casa madre per evitare di pagare le tasse. (Segue) A24-Spa

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina