sabato 10 dicembre | 18:23
pubblicato il 22/apr/2016 18:34

Storie Di Vino: nell'Isola di Ponza i vini Casale del Giglio

Parla l'enologo che da 4 anni collabora con gli isolani

Storie Di Vino: nell'Isola di Ponza i vini Casale del Giglio

Roma, 20 apr. (askanews) - Ponza val bene una visita anche per degustare i suoi vini della Cantina Casale del Giglio, come racconta anche l'enologo Paolo Tiefentheler che con cura e passione si è dedicato ai vitigni nell'isola, cercando di non far disperdere la tradizione della coltivazione isolana che i ponzesi con cura e dedizione hanno tramandato negli anni.

"Nell'isola di Ponza Casale del Giglio da quattro anni si sta dedicando ad un progetto che nasce dalla volontà di voler riuscire a preservare un vitigno, già coltivato nell'isola, nato dalla collaborazione di alcuni isolani.

Io - come tutte le persone - si andava sull'isola per fare qualche giorno di vacanza, racconta l'enologo. E allora, mi dicevano: "A dotto', mi può assaggiare il vino"? E' praticamente nata un'amicizia. Uno degli obiettivi che è nato su questo progetto, è stato: "Voi mi date le vostre uve - quindi parliamo di uve che le persone di una certa età facevano per il loro fabbisogno quotidiano - e noi in cambio abbiamo deciso di collaborare con loro nella vinificazione, affittando una cantina, valorizzando queste uve, e vendendo il vino solo sull'isola, in modo che diventasse il vino di Ponzesi. Così loro si ritengono estremamente partecipi in un territorio".

"Io faccio sempre un esempio - continua Tiefentheler - io vengo da una zona di montagna, la Valle di Celta. Se avessi chiesto a mio padre di vendere un metro di terra sarebbe stato impossibile, la stessa domanda non si poteva fare ai ponzesi. Però se avessi detto a mio padre, se noi lasciamo a distanza di tanto tempo quello che voi avete fatto 60-70 anni fa - perchè lì c'è un grande turismo, ma la coltivazione della vigna stava scemando - quindi portiamo avanti la vostra coltura, sarebbe stato di grande entusiasmo. Quindi è stato un cambio: Casale del Giglio che cerca di valorizzare questa vitigno, ma soprattutto cerca di mantenere sul territorio le persone che saranno poi dedite alla coltivazione del vitigno stesso".

Gli articoli più letti
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina