sabato 25 febbraio | 03:17
pubblicato il 29/feb/2016 14:02

Starbucks: aprirà in Italia nel 2017, lavorerà con Percassi

La prima caffetteria a Milano all'inizio dell'anno prossimo

Starbucks: aprirà in Italia nel 2017, lavorerà con Percassi

New York, 29 feb. (askanews) - Oltre trent'anni fa Howard Schultz ha visitato Milano e Verona e, ispirato dai baristi italiani, ha cominciato a immaginare un progetto ambizioso e su scala globale: nel 1987 ha rilevato Starbucks, fondata oltre un decennio prima, e, negli anni successivi, l'ha fatta diventare una catena con oltre 23.000 caffetterie in tutto il mondo.

I punti vendita erano praticamente ovunque nei cinque continenti, ma non in Italia, da dove tutto era partito. Ora le cose cambieranno: Starbucks aprirà a Milano all'inizio del 2017.

Ad annunciarlo è stato lo stesso Schultz, spiegando che la catena americana in Italia collaborerà con Percassi.

"La storia di Starbucks è direttamente collegata al mondo in cui gli italiani hanno creato e realizzato l'espresso perfetto. Tutto quello che abbiamo fatto ha come fondamenta le meravigliose esperienze che molti di noi hanno avuto in Italia", ha detto, sottolineando che ora Starbucks proverà "con grande umiltà e rispetto a condividere quello che ha fatto e imparato con la prima presenza retail in Italia".

Come si legge in una nota della società americana, Starbucks, lavorerà con Percassi, che è il partner prescelto per l'Italia come licenziatario unico, e, dopo il negozio di Milano, aprirà in futuro caffetterie in varie città nel Paese.

"Percassi è una società italiana rinomata, con una storia comprovata nella gestione di partnership con importanti brand di grande successo in Italia. Condivide i valori e la passione di Starbucks per la storia e il patrimonio culturale italiano".

"Siamo consapevoli di affrontare una sfida unica portando Starbucks in Italia, il Paese del caffé per eccellenza, e confidiamo nel fatto che gli italiani siano pronti a vivere appieno l'esperienza di Starbucks, come avviene in molti altri mercati", ha detto Antonio Percassi, presidente della business company Percassi.

Fondata nel 1976 da Antonio Percassi, la società gestisce marchi propri, come Kiko Milano e Madina nel settore della cosmetica e Vergelio in quello delle calzature, ma anche in partnership, come Billionaire Italian Couture. E' attiva inoltre nello sviluppo e nella gestione di reti commerciali di grandi marchi, come Gucci, Polo Ralph Lauren, Nike, Victorias Secret e Lego Group.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech