domenica 19 febbraio | 15:55
pubblicato il 18/set/2014 15:57

*Squinzi:pericoloso cedere a rassegnazione, Italia ha potenzialita'

Paese non puo' sprofondare in pessimismo e sfiducia (ASCA) - Roma, 18 set 2014 - L'Italia non puo' cedere alla rassegnazione. Sarebbe pericoloso. Anche perche' il Paese ha tutte le condizioni per tornare a crescere. Lo ha sottolineato il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, nel corso del suo intervento a un convegno in tema di telecomunicazioni organizzato da Asstel. "E' pericoloso cedere alla rassegnazione e non giustificato dalla realta'. L'Italia, nonostante tutto, - ha detto Squinzi - ha ancora grandi potenzialita' di rilancio e una realta' imprenditoriale di grande qualita'".

Per Squinzi "bisogna ritrovare la crescita perche' il Paese non puo' sprofondare nel pessimismo e nella sfiducia che in questo momento stiamo cogliendo da tante parti".

Rbr/Ral

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia