venerdì 24 febbraio | 02:42
pubblicato il 17/ott/2013 12:00

Squinzi: tra me e Letta nessuna telefonaccia

Smentita al Messaggero: nessun contatto diretto in questi giorni

Squinzi: tra me e Letta nessuna telefonaccia

Bologna, 17 ott. (askanews) - Tra il presidente di Confindustria e il presidente del Consiglio non c'è stata alcuna "telefonaccia" come avrebbe riferito oggi il Messaggero. La smentita l'ha data direttamente Giorgio Squinzi che, a margine del Saie a Bologna, ha precisato di avere un rapporto "molto civile" con Enrico Letta col quale però in questi giorni non c'è stato alcun contatto. "Smentisco nel modo più assoluto di aver ricevuto telefonacce da Palazzo Chigi - ha detto Squinzi -. Tra l'altro lo stile personale di Enrico Letta non è di questo genere: se dobbiamo dirci qualcosa lo facciamo in modo civile e urbano". In queste ore il premier "è volato negli Usa e non penso che avremo un contatto diretto tra oggi e domani - ha precisato il presidente di Confindustria -. Senz'altro ci confronteremo nei prossimi giorni", sulla legge di stabilità.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech