sabato 21 gennaio | 16:39
pubblicato il 23/giu/2014 17:09

Squinzi: "Rivedere le regole della contrattazione per competere"

Relazioni industriali devono essere un fattore di competitività

Squinzi: "Rivedere le regole della contrattazione per competere"

Milano (askanews) - Le relazioni industriali "devono essere un fattore di competitività, per il settore chimico lo sono sempre state e lo devono essere per tutto il nostro sistema" e Confindustria è impegnata "a rivedere in questa logica le regole della contrattazione". Lo ha affermato il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, nel corso del suo intervento all'assemblea annuale di Federchimica. "Il contratto collettivo - ha spiegato - dovrà governare questa riforma con scelte funzionali a realizzare una contrattazione aziendale realmente e totalmente correlata all'andamento economico e alla produttività dell'impresa. L'innovazione, anche nella contrattazione, è nel Dna della chimica mi auguro - ha concluso Squinzi - e so che non mi deluderete, che anche in questa occasione saprete trovare nel rinnovo contrattuale del prossimo anno la formula giusta".

Gli articoli più letti
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4