venerdì 20 gennaio | 21:03
pubblicato il 03/nov/2014 11:02

Squinzi ringrazia Renzi: si è assunto un fardello, siamo con lui

"Resistenze dovute a inerzie del passato"

Squinzi ringrazia Renzi: si è assunto un fardello, siamo con lui

Roma, 3 nov. (askanews) - "Lei si è assunto il pesante fardello di far uscire l'Italia dalle secche di regole e culture sorpassate che sappiamo ci condurrebbero a un lento ma inarrestabile declino. Di questo arduo impegno non possiamo che esserle grati. Se ne sentiva la necessità". Con queste parole il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, ha ringraziato il premier Matteo Renzi, in occasione dell'assemblea degli industriali di Brescia.

"Non bisogna temere, anzi bisogna attendersi qualche dispiacere e non poco dissenso. Sono resistenze dovute - ha aggiunto - a inerzie e privilegi del passato di cui un po' tutti hanno beneficiato. Qui come in altre nostre assemblee ha toccato con mano che non è e non sarà solo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4