domenica 11 dicembre | 01:34
pubblicato il 03/nov/2014 11:02

Squinzi ringrazia Renzi: si è assunto un fardello, siamo con lui

"Resistenze dovute a inerzie del passato"

Squinzi ringrazia Renzi: si è assunto un fardello, siamo con lui

Roma, 3 nov. (askanews) - "Lei si è assunto il pesante fardello di far uscire l'Italia dalle secche di regole e culture sorpassate che sappiamo ci condurrebbero a un lento ma inarrestabile declino. Di questo arduo impegno non possiamo che esserle grati. Se ne sentiva la necessità". Con queste parole il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, ha ringraziato il premier Matteo Renzi, in occasione dell'assemblea degli industriali di Brescia.

"Non bisogna temere, anzi bisogna attendersi qualche dispiacere e non poco dissenso. Sono resistenze dovute - ha aggiunto - a inerzie e privilegi del passato di cui un po' tutti hanno beneficiato. Qui come in altre nostre assemblee ha toccato con mano che non è e non sarà solo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina