venerdì 20 gennaio | 11:45
pubblicato il 08/set/2014 13:24

Squinzi: pressione fiscale su imprese e' inaccettabile

Attendiamo delega per nuova stagione rapporto contribuente (ASCA) - Bologna, 8 set 2014 - Sulle imprese c'e' una "pressione fiscale inaccettabile". Confindustria "e' in attesa della definizione della delega" che verra' discussa in Parlamento, che, secondo il presidente Giorgio Squinzi dovrebbe "aprire una nuova stagione nel rapporto con il contribuente".

"Il nostro slancio - ha detto Squinzi nel suo intervento all'assemblea di Unindustria Bologna - e' frenato da molte concause, tra cui un enorme debito pubblico che va ridotto con decisione, una burocrazia soffocante, una pressione fiscale inaccettabile". Sul tema, il presidente degli industriali, ha aggiunto: "siamo in attesa della definizione della delega che dovrebbe aprire una nuova stagione nel rapporto con il contribuente. Seguiremo con particolare attenzione i lavori del Parlamento per far si' che quella che e' una necessita' per noi si realizzi in concreto". Pat

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Terremoti
Terremoto, Juncker: Ue pronta a mobilitare tutti i suoi strumenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale