venerdì 24 febbraio | 18:57
pubblicato il 08/set/2014 13:24

Squinzi: pressione fiscale su imprese e' inaccettabile

Attendiamo delega per nuova stagione rapporto contribuente (ASCA) - Bologna, 8 set 2014 - Sulle imprese c'e' una "pressione fiscale inaccettabile". Confindustria "e' in attesa della definizione della delega" che verra' discussa in Parlamento, che, secondo il presidente Giorgio Squinzi dovrebbe "aprire una nuova stagione nel rapporto con il contribuente".

"Il nostro slancio - ha detto Squinzi nel suo intervento all'assemblea di Unindustria Bologna - e' frenato da molte concause, tra cui un enorme debito pubblico che va ridotto con decisione, una burocrazia soffocante, una pressione fiscale inaccettabile". Sul tema, il presidente degli industriali, ha aggiunto: "siamo in attesa della definizione della delega che dovrebbe aprire una nuova stagione nel rapporto con il contribuente. Seguiremo con particolare attenzione i lavori del Parlamento per far si' che quella che e' una necessita' per noi si realizzi in concreto". Pat

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
Alitalia
Alitalia, sindacati: adesione sciopero unanime, azienda tratti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech