giovedì 08 dicembre | 19:26
pubblicato il 16/ott/2013 11:52

Squinzi: in legge stabilità passi giusti ma non basta - VideoDoc

Presidente Confindustria: con scioperi non risolviamo problema

Squinzi: in legge stabilità passi giusti ma non basta - VideoDoc

Bologna, (askanews) - "I passi sarebbero anche nella direzione giusta, ma ancora una volta non sono sufficienti per farci ritrovare la crescita". Il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, commenta così la legge di stabilità licenziata dal Consiglio dei ministri. "Spero che si possa intervenire per fare qualcosa di più", ha aggiunto il leader degli industriali a margine dell'inaugurazione del Saie a Bologna. Squinzi ha anche commentato la possibilità di ricorrere ad uno sciopero formulata da alcuni sindacati. "Credo che invece di ricorrere allo sciopero bisognerebbe rimboccarsi le maniche e spingere nella direzione giusta il Paese. Con gli scioperi non risolveremmo nessun problema".

Gli articoli più letti
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Ocse
Ocse, superindice in lieve aumento a ottobre ma in Italia -0,04%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni