lunedì 20 febbraio | 17:00
pubblicato il 23/giu/2014 13:23

Squinzi: in Italia sistematico sabotaggio alla crescita

Squinzi: in Italia sistematico sabotaggio alla crescita

(ASCA) - Milano, 23 giu 2014 - ''In Italia il sabotaggio della crescita appare sistematico e va rimediato, se vogliamo ritrovare la crescita'' perche' l'Italia ''rimane il paese del macroscopico paradosso: abbiamo la piu' grande vitalita' imprenditoriale e i maggiori ostacoli al fare imprese tra i paesi avanzati''. Lo ha affermato il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, nel corso del suo intervento all'assemblea annuale di Federchimica.

''Non esiste luogo al mondo che richieda sette anni per autorizzare un negozio, 15 anni per un supermercato - ha spiegato Squinzi - undici anni per decidere di non autorizzare un rigassificatore, 170 giorni in media per incassare una fattura della PA''. ''Poi - ha proseguito Squinzi - conferenze dei servizi, comitati contro gli investimenti, ipertutele ambientali assurde, rigidita' sindacali fuori dal tempo, una burocrazia che sembra compiacersi nel rallentare gli investimenti e distruggere i posti di lavoro''.

eco/tmn/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Consumi
Cresce la fiducia, 1 italiano su 5 pronto a fare acquisti
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia