sabato 25 febbraio | 08:16
pubblicato il 30/set/2013 17:41

Squinzi: follia andare verso voto, finanziaria priorità-VideoDoc

Rischiamo legge stabilità-pateracchio o commissariamento da Ue

Squinzi: follia andare verso voto, finanziaria priorità-VideoDoc

Milano (askanews) - Per il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, "bisognerebbe portare avanti l'azione di governo in maniera coerente e precisa" perché "imbarcarci in quello che sta venendo avanti è una cosa folle". Intervenuto a un convegno all'Università Cattolica, il numero uno degli industriali ha aggiunto che "se arriviamo a sciogliere le camere oggi certamente non si fa il decreto" per la legge di stabilità "o si fa comunque un pateracchio". A suo parere la crisi politica attuale rischia di vanificare i "sacrifici" fatti negli ultimi anni da cittadini e imprese. "Mi auguro che i mercati finanziari tengano e che il nostro Paese non venga ulteriormente penalizzato. Mi auguro che tutta questa instabilità non porti a una precettazione del nostro Paese da parte dell'Europa, una gestione commissariale", ha concluso Squinzi.

Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech