giovedì 08 dicembre | 01:58
pubblicato il 18/nov/2013 12:00

Squinzi: con totem 3% solo mini-crescita da prefisso telefonico

In Europa entro 3% ci sono solo Italia e Germania

Squinzi: con totem 3% solo mini-crescita da prefisso telefonico

Roma, 18 nov. (askanews) - Con l'obbligo di rispettare il "totem" del 3% per il deficit-Pil, l'economia italiana potrà soltanto agganciare "una mini-crescita da prefisso telefonico". Lo ha sottolineato il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, secondo cui "con il totem del 3%, in mancanza di investimenti decisi e appropriati, ci ritroviamo in una situazione di status quo in cui agganceremo una mini-crescita da prefisso telefonico dovuta al miglioramento dell'economia mondiale". "Con oltre 3 milioni di disoccupati - ha aggiunto Squinzi in un convegno nella sede dell'Enel - e il 40% di disoccupazione giovanile, se vogliamo ribaltare la situazione dobbiamo tornare a una crescita vera, di almeno il 2%. In Europa al 3% per il deficit-Pil ci stanno dentro solo Italia e Germania".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni