martedì 17 gennaio | 14:17
pubblicato il 18/nov/2013 12:00

Squinzi: con totem 3% solo mini-crescita da prefisso telefonico

In Europa entro 3% ci sono solo Italia e Germania

Squinzi: con totem 3% solo mini-crescita da prefisso telefonico

Roma, 18 nov. (askanews) - Con l'obbligo di rispettare il "totem" del 3% per il deficit-Pil, l'economia italiana potrà soltanto agganciare "una mini-crescita da prefisso telefonico". Lo ha sottolineato il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, secondo cui "con il totem del 3%, in mancanza di investimenti decisi e appropriati, ci ritroviamo in una situazione di status quo in cui agganceremo una mini-crescita da prefisso telefonico dovuta al miglioramento dell'economia mondiale". "Con oltre 3 milioni di disoccupati - ha aggiunto Squinzi in un convegno nella sede dell'Enel - e il 40% di disoccupazione giovanile, se vogliamo ribaltare la situazione dobbiamo tornare a una crescita vera, di almeno il 2%. In Europa al 3% per il deficit-Pil ci stanno dentro solo Italia e Germania".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Conti pubblici
Conti pubblici: Ue chiede il conto, Italia tratta
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Vola il mercato dell'auto nel 2016, crescita a due cifre per Fca
Enogastronomia
In Cina il liquore invecchia nelle canne di bambù
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda Milano, guardaroba Trussardi per l'uomo s'ispira ai tarocchi
Scienza e Innovazione
Spazio, quando Cernan disse: un sognatore tornerà sulla Luna
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa