lunedì 05 dicembre | 13:50
pubblicato il 04/ott/2014 15:33

Squinzi: chi parla di noi come padroni venga in fabbrica

Battaglia su art. 18 è culturale, diritto ormai inesigibile

Squinzi: chi parla di noi come padroni venga in fabbrica

Napoli, 4 ott. (askanews) - "Chi parla di noi come padroni a caccia di ogni mezzo per rendere il lavoratore sempre più debole e senza protezioni, facesse un breve corso di formazione, gratuito, nelle nostre fabbriche, quelle vere, che gareggiano con il mondo". Lo ha detto il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, concludendo il meeting della Piccola industria.

Squinzi ha inoltre detto che "non c'è da vincere solo la battaglia sul reintegro o meno. La vera riforma è culturale ed è convincere la parte del Paese che pensa solo a rivendicare diritti ormai inesigibili, senza curarsi delle conseguenze collettive delle proprie azioni, che la storia e i bilanci pubblici non accettano e non reggono più queste situazioni e comportamenti".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Pil
Pil, Istat: verso stabilizzazione ritmo di crescita dell'economia
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari