giovedì 19 gennaio | 16:46
pubblicato il 04/ott/2014 15:33

Squinzi: chi parla di noi come padroni venga in fabbrica

Battaglia su art. 18 è culturale, diritto ormai inesigibile

Squinzi: chi parla di noi come padroni venga in fabbrica

Napoli, 4 ott. (askanews) - "Chi parla di noi come padroni a caccia di ogni mezzo per rendere il lavoratore sempre più debole e senza protezioni, facesse un breve corso di formazione, gratuito, nelle nostre fabbriche, quelle vere, che gareggiano con il mondo". Lo ha detto il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, concludendo il meeting della Piccola industria.

Squinzi ha inoltre detto che "non c'è da vincere solo la battaglia sul reintegro o meno. La vera riforma è culturale ed è convincere la parte del Paese che pensa solo a rivendicare diritti ormai inesigibili, senza curarsi delle conseguenze collettive delle proprie azioni, che la storia e i bilanci pubblici non accettano e non reggono più queste situazioni e comportamenti".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Netflix
Netflix, record di abbonati nel 4 trimestre, anche fuori dagli Usa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Immunoterapia, un libro sulla quarta arma contro il cancro
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale