venerdì 09 dicembre | 10:34
pubblicato il 24/set/2014 11:37

Squinzi: banche hanno chiesto poco a Bce, economia e' depressa

E i consumi non ripartono (ASCA) - Verona, 24 set 2014 - ''Tecnicamente e' difficile per me valutare, ma in termini generali credo che le banche italiane abbiano chiesto meno perche' la nostra economia e' molto depressa e i consumi non ripartono''. Cosi' Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria, sul rapporto tra banche italiane e Bce. ''Le aziende avendo perso il 25% dei volumi produttivi rispetto al 2007 si trovano tutte con capacita' produttive non utilizzate. Da questo punto di vista e' anche difficile programmare degli investimenti'', ha concluso Squinzi.

fdm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina