domenica 11 dicembre | 15:11
pubblicato il 17/ott/2013 12:00

Squinzi: auspico il Parlamento cambi faccia a legge Stabilità

Spero sia sufficiente, al momento però non farà ripartire Paese

Squinzi: auspico il Parlamento cambi faccia a legge Stabilità

Bologna, 17 ott. (askanews) - Gli industriali auspicano che il dibattito in Parlamento sarà sufficiente per cambiare la fisionomia della legge di stabilità licenziata dal Consiglio dei ministri perché, al momento, non farà ripartire il Paese. E' l'auspicio del presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi a margine del Saie di Bologna. Con il governo "abbiamo un colloquio continuo - ha precisato Squinzi - le nostre idee le portiamo avanti con tutte le strutture dei ministeri. Pensiamo che" la legge di stabilità "si possa migliorare in fase di dibattito parlamentare e di conversione definitiva". "Ci auguriamo che questo - ha aggiunto - sia sufficiente per far cambiare un po' la faccia di questa manovra che, da quello che abbiamo visto finora, non farà ripartire il Paese".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina