lunedì 27 febbraio | 10:50
pubblicato il 29/mag/2014 12:00

Squinzi a Renzi: ridare lavoro al Paese è obiettivo primario

"Primio passi Governo efficaci, confronto su nostre proposte"

Squinzi a Renzi: ridare lavoro al Paese è obiettivo primario

Roma, 29 mag. (askanews) - La priorità di Confindustria è "ridare lavoro al Paese" e "tutti gli sforzi devono concentrarsi su questo obiettivo primario". E' l'appello rivolto a tutte le forze politiche e sociali dal presidente dell'associazione degli imprenditori, Giorgio Squinzi, nella relazione all'assemblea annuale. "Il lavoro non si crea per decreto - ha detto - ma con regole sbagliate lo si può distruggere". Il leader di Confindustria ha sottolineato che su questo tema "l'azione di governo ha mosso i primi passi in modo efficace. Gli interventi sui contratti a termine e l'apprendistato, la legge delega di riforma del mercato del lavoro sono segnali importanti verso un mercato regolato in maniera più moderna e flessibile". Squinzi ha poi ricordato che "pochi giorni fa abbiamo presentato le nostre proposte, definendo un quadro completo di soluzioni e dando risposte alle domande che la delega pone. Il documento, frutto di un lavoro corale, è il nostro contributo al Governo, con il quale ci confronteremo nelle forme e nei modi che deciderà".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech