giovedì 08 dicembre | 10:59
pubblicato il 01/ago/2014 16:29

Spese costruzioni Usa -1,8% a giugno, peggio delle stime

Peggiore flessione dal gennaio 2011, analisti attendevano +0,4% (ASCA) - New York, 1 ago 2014 - Le spese per costruzioni negli Stati Uniti sono inaspettatamente calate a giugno, segnale di preoccupazione per il mercato immobiliare. E' stata infatti registrata la peggiore flessione dal gennaio 2011.

Secondo quanto reso noto dal dipartimento del Commercio americano, le spese per costruzioni sono scese dell'1,8% a 950,2 miliardi di dollari. Gli analisti avevano previsto un aumento dello 0,4%. Le costruzioni nel settore pubblico sono scese del 4%, la flessione piu' ampia dal marzo 2002. Le costruzioni nel settore privato - che rappresentano oltre il 70% di tutte le spese per le costruzioni - sono scese dell'1% sulla scia dell'andamento delle case monofamigliari.

Il dato di maggio e' stato tuttavia rivisto al rialzo: +0,8% dallo 0,1% indicato in precedenza.

A24-Spa

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Roma
Roma, Antitrust avvia procedimento contro Atac sul servizio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni