martedì 06 dicembre | 11:52
pubblicato il 24/lug/2012 09:14

Spending review/Patroni Griffi: Basta campanili,occasione storica

Ministro: Governo ascolta proteste ma poi decide

Spending review/Patroni Griffi: Basta campanili,occasione storica

Roma, 24 lug. (askanews) - "E' giunta l'ora di dire basta ai campanili. Noi stiamo facendo una riforma che pesca nel passato per guardare al futuro. E oggi in questo campo tutte le forze politiche hanno un'occasione storica: ridisegnare tutto il sistema del governo sul territorio. Sarebbe un vero peccato far prevalere logiche particolaristiche o municipalistiche". In una intervista a 'Repubblica' il ministro della Funzione Pubblica Filippo Patroni Griffi difende la riduzione delle Province ma assicura anche che "il governo prenderà in considerazione le proteste, valuterà tutti gli aspetti e deciderà". ' "Ricevo telefonate che oscillano fra la richiesta di salvare la propria Provincia o, se non è possibile, di tagliare almeno quella vicina" racconta il ministro, "una sorta di particolarismo all'insegna di muoia Sansone con tutti i filistei". Comunque, sottolinea il ministro, "cambiare è necessario" e "credo che le popolazioni siano molto più aperte e consapevoli delle opportunità". "Noi - spiega - stiamo semplificando i livelli di governo dicendo chi fa che cosa, e lo stiamo facendo ripensando anche le dimensioni territoriali. Non possiamo pensare che dal 1865, dalla riforma organica di Rattazzi, ad oggi, non sia successo nulla nell'erogare servizi e nelle richieste dei cittadini". "Dovevamo individuare dei criteri ragionevoli e lo abbiamo fatto" rivendica Patroni Griffi: "Il Parlamento è un luogo di sintesi. Sicuramente ci saranno scontenti. Ma il Parlamento deciderà con una visione sistematica, di insieme". L'abolizione delle Prefetture "va quasi in automatico" e "non solo le Prefetture, ma tutti gli uffici periferici dello Stato, quelli scolastici, dei beni culturali verranno riorganizzati su base tendenzialmente provinciale. In alcuni territori - conclude - ci saranno però dei presidi di sicurezza e di ordine pubblico su base infraprovinciale".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
Vittoria No non spaventa la Borsa (-0,21%) ma banche vanno giù
Riforme
Referendum, i mercati puntano su nuovo governo in tempi rapidi
Fs
Antitrust: indagini su Trenitalia e Ntv per pratiche scorrette
L.Bilancio
L.Bilancio, Dijsselbloem: ora impossibile chiedere misure extra
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Ecco la gastro-diplomazia: mangiare bene aiuta a conquistare mondo
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari